Home/Pianoforti/Antichi

Antichi

Antichi

Nel corso degli anni sono passati per la nostra ditta alcuni strumenti storici, molti di loro rappresentano le principali tappe del percorso evolutivo del pianoforte.

Li abbiamo conservati in una piccola raccolta, non tutti sono in vendita, alcuni sono ancora da restaurare, ma per chi è appassionato può essere interessante ripercorrerne la storia e provare voci e meccaniche tanto diverse da quelle del giorno d’oggi.

Erard

Erard

La massima evoluzione del pianoforte da concerto fino alla comparsa di Steinway.

Corde diritte e telaio composito in ferro, tavola armonica piatta e meccanica a doppio scappamento, che fu inventata proprio da Erard.

Tastiera in avorio e mobile in palissandro.

Fortepiani

Fortepiani

Due fortepiani di scuola austriaca e di scuola italiana.

L'evoluzione del pianoforte

L'evoluzione del pianoforte

Al primo piano c'è una piccola raccolta di fortepiani, qualche spinetta, qualche piano a tavolo.

Tutti assieme descrivono bene il percorso evolutivo che ha portato al pianoforte moderno, con una evoluzione lenta e continua, che a tratti ha compiuto grandi balzi all'improvviso.

Scheidmeyer & Sohne

Scheidmeyer & Sohne

Un grancoda Scheidmeyer & Sohne, di Stoccarda, a corda diritte, con tastiera in avorio, telaio in acciaio forgiato, composito, completamente conservato.

Mobile lastronato in palissandro lucidato a spirito.

Anche la lucidatura è quella originale.